Lilliput fiera dei bambini 16-19 Marzo-Bergamo

0
511

IN FIERA TORNA LILLIPUT, IL VILLAGGIO CREATIVO DI PROMOBERG

QUATTRO GIORNATE DEDICATE AI BAMBINI E ALLE FAMIGLIE

TRA DIVERTIMENTO, DIDATTICA, SPETTACOLI E IMPEGNO SOCIALE.

 SPECIALE FESTA DEL PAPA’: A LILLIPUT LA FESTA RADDOPPIA (SABATO E DOMENICA) E VALE UNO SCONTO DEL 50% DEL BIGLIETTO D’INGRESSO (4 EURO INVECE CHE 8) PER TUTTI I PAPA’ CHE ACCOMPAGNERANNO I FIGLI AL SALONE EDUCATIVO.

 Per la gioia dei bambini e delle loro famiglie da giovedì 16 a domenica 19 marzo 2017 alla Fiera di Bergamo è festa grande con l’atteso ritorno di Lilliput, il Villaggio Creativo di Promoberg dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni. Giunto alla 14a edizione, al salone educativo come sempre ci sarà di che divertirsi, anche parlando di cose molto serie. Forte di una storia che l’ha portato a essere un evento unico nel suo genere in Italia (nelle precedenti tredici edizioni sono stati coinvolti oltre 300mila bambini e altrettanti adulti), Lilliput conferma il format apprezzato dalle tante realtà operanti nel mondo dell’infanzia, suddivise su grandi aree a tema che consentono a piccoli (e grandi) di vivere un’esperienza ludica-formativa straordinaria. Gioia e meraviglia tra i lillipuziani anche quando si affrontano materie che in classe sembrano le più noiose, perché non c’è nulla di più bello che imparare divertendosi e toccando con mano quanto spiegato in un libro. Grazie ad oltre 500 professionisti dell’educazione e dello spettacolo, a Lilliput si trova tutto quello che può piacere ai bambini e ai ragazzi 2.0, tra tanta creatività, didattica, spettacoli e intrattenimenti vari, laboratori, eventi, attività sportive, esibizioni, incontri con i beniamini della tv, dimostrazioni, e….. molte altre cose ancora, tutte da vedere e provare! Come da tradizione, le prime due giornate del Villaggio Creativo sono dedicate alle scuole, mentre il week end al pubblico generico, famiglie in testa. Quest’anno, proprio pensando alle famiglie, Lilliput fa loro un grande regalo: al Villaggio Creativo la festa del papà raddoppia (sabato 18 e domenica 19 marzo) e vale uno sconto del 50% del biglietto d’ingresso (4 euro invece che 8 euro) per tutti i papà che durante il week end accompagneranno i figli al salone educativo.

In collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale e l’Ufficio per la Pastorale Scolastica di Bergamo, la kermesse consente alle scolaresche un’uscita formativa unica nel suo genere. Nei padiglioni al coperto e nell’area esterna, i bambini e i ragazzi hanno la grande opportunità di incontrare chi ogni giorno si occupa di bambini e del loro futuro, tra realtà istituzionali, associative e del terzo settore.

Ad affiancare Promoberg nell’allestimento di Lilliput gli storici main sponsor (UBI Banca Popolare di Bergamo, Credito Bergamasco Gruppo Banco BPM, Camera di Commercio di Bergamo) ai quali si affiancano i supporter (Balzer, Giovanzana F.lli, Dimensione Comunità, Centro commerciale Le Due Torri, Salumi Lorenzi) e un lungo elenco di prestigiosi patrocini .

 

Tra i maggiori meriti di Lilliput, quello di coinvolgere alcune tra le più significative realtà del settore – professionisti dell’educazione e dello spettacolo, musei, enti, associazioni, federazioni sportive e aziende leader legato al mondo dell’infanzia – provenienti da più parti dell’Italia.

I NUMERI CHE FANNO GRANDE LILLIPUT

Diciassettemila i metri quadrati di superficie su cui si estende Lilliput, con un centinaio di specifici spazi ludico-educativi animati da oltre 500 professionisti dell’educazione e dello spettacolo. Quattro i grandi “quartieri” del villaggio, dedicati a settori specifici per facilitare l’operatività degli addetti ai lavori e l’orientamento dei suoi ospiti: l’Area Sport e l’Area Associazione degli Asili e delle Scuole Materne (Padiglione A), l’Area Laboratori e didattica (Padiglione B), e l’Area Ricreativa (piazzale esterno).  Il tutto all’interno del polo fieristico di Bergamo, struttura che oltre a offrire le soluzioni migliori in tema di spazi, garantisce anche la necessaria sicurezza per manifestazioni di tale portata.

Oltre 300mila i bambini coinvolti nelle precedenti tredici edizioni di Lilliput: il numero raddoppia considerando gli adulti.

“Chi partecipò quattordici anni fa alla prima edizione di Lilliput in età scolare oggi ha la patente, ma questa fiera – ormai consegnata ai ricordi – ha senz’altro fatto parte della loro crescita, del loro cammino verso l’età adulta – commenta Luigi Trigona, Segretario generale di Ente Fiera Promoberg -. L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare, sosteneva Bernard Shaw, ed è vero perché l’essenza stessa dello stupore, della meraviglia, ma anche della serietà con cui si vivono i momenti ludici, sono una sorta di elisir di lunga vita per la mente e l’anima.

Tante sono state le esperienze che abbiamo ospitato in questo Salone. Sono gli scenari delle nostre sperimentazioni sempre in continua evoluzione; le abbiamo elaborate mescolandole con le nostre aspettative ed attitudini, alle cose che ci piace fare e studiare: progettazione e metodo, attenzione ed emotività, piacere per il bello, considerazione per la ricchezza del senso etico, tecnologia dei materiali e psicopedagogia. Senza dimenticare che l’offerta formativa risulta oggi ancora più ampliata – conclude Trigona -, proponendosi in sintonia con il territorio e le sue eccellenze culturali e scientifiche”.  

I QUATTRO “QUARTIERI” DI LILLIPUT

Area Sport (Padiglione A) – Energia e adrenalina a mille da parte dei lillipuziani con le molteplici discipline sportive proposte a Lilliput: dal rugby al calcio, dal tiro con l’arco alle arti marziali, dalla pallacanestro alla scherma, e poi danza, atletica, bocce, arrampicata, cheerleading e molti altri ancora! I bambini e ragazzi hanno la possibilità, grazie alla supervisione e agli insegnamenti di esperti del settore, di approcciarsi per la prima volta e/o di approfondire le tante facce dello sport, comprese quelle meno note ma non per questo meno educative e belle da praticare.

 

Area Adasm Fism (Padiglione A) – Molto apprezzato nelle scorse edizioni, l’Associazione degli Asili e Scuole Materne (Adasm Fism) di Bergamo, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Pastorale di Bergamo, ripropongono “Anche il sacro gioca con i bambini”, progetto nato quattro anni fa in collaborazione con la Diocesi di Bergamo ed Edufest, e che nelle edizioni precedenti ha raccolto unanimi consensi tra i visitatori. L’area permette agli ospiti di scoprire, attraverso un percorso teatrale di cui sono protagonisti, come la religiosità sia esperienza costitutiva di ogni persona e come ogni religione è risorsa per la costruzione di una cittadinanza democratica. Quest’anno l’animazione teatrale, dal titolo “Bimbi di terra – Occhi di cielo”, ha come riferimento culturale e pedagogico l’Enciclica “Laudato sì” di Papa Francesco.

Area Laboratori e Didattica (Padiglione B) – Un intero padiglione (6.500 metri quadrati) per dare spazio a Enti, Istituzioni, Associazioni, Musei e altre realtà che operano stabilmente nel mondo della scuola con progetti qualificati, tramite attività e laboratori di natura didattica. Un’offerta ampia e diversificata che piace moltissimo ai lillipuziani, perché non c’è nulla di più bello ed efficace per i bambini che toccare e verificare con mano la teoria imparata sui libri: a Lilliput si impara e si diventa grandi divertendosi un mondo! Sperimentazione, manipolazione, arte, alimentazione, musica, ecologia, creatività, pet therapy, natura, multimedialità, scienze e tecnica sono solo alcuni degli argomenti trattati a Lilliput, all’insegna della pedagogia attiva.

Area ricreativa Esterna – Migliaia di metri quadrati all’aria aperta, sui quali i bambini possono confrontarsi (spesso, come capita in altre situazioni a Lilliput, per la prima volta) con chi si occupa di soccorso, tra viaggi in ambulanza, l’elisoccorso, dimostrazioni dei Vigili del fuoco, Carabinieri e Polizia di Stato. Gli operatori si attiveranno anche per promuovere tra i più giovani il 112, numero unico di emergenza per contattare i servizi di emergenza nell’Unione europea.

Grande interesse e partecipazione anche per gli spazi dell’Ufficio Scolastico Territoriale, del Comune di Bergamo, di Emergenzopoli e dell’Aspan.

L’ampio e colorato stand dell’Ufficio Scolastico Territoriale, all’ingresso del padiglione B coinvolge le scuole bergamasche (e non solo) in un’attività di presentazione e divulgazione di progetti e buone prassi attraverso spettacoli vari e laboratori ludico-didattici, manuali, sensoriali, creativi, artistici, espressivi, psicomotori, multimediali. Tutto questo per mettere in pratica la peer education (educazione tra pari), valorizzare le eccellenze, promuovere inclusione e partecipazione.  Per animare e intrattenere intere classi di bambini, nello stand realizzeranno coinvolgenti attività gli Istituti superiori “Mariagrazia Mamoli” di Bergamo, “Lorenzo Lotto” di Trescore Balneario, “G.B. Rubini” di Romano di Lombardia, e la Scuola Imiberg di Bergamo.  Presente inoltre l’Associazione Italiana Dislessia (Aid) di Bergamo.

Il Comune di Bergamo presenta diversi servizi, tra cui: Nidi d’Infanzia, Ludoteche, Centro diurno per persone con disabilità (C.D.D.), Progetto Senzacca, Istituto Musicale, Accademia di Belle Arti di Bergamo, Museo archeologico, A2A, Ser.Car, Polaresco Spazio Giovani e Mammapp

Nell’area-città di Emergenzopoli, invece, le Forze dell’Ordine e di Soccorso – Arma dei Carabinieri, Corpo della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Soccorso Sanitario e Vigili del Fuoco – insegnano ai ragazzi, futuri cittadini italiani, la cultura della sicurezza e del soccorso per imparare fin da piccoli ad essere grandi. Presente anche l’Associazione socio-educativa “Ragazzi On The Road“, in campo per diffondere tra le nuove generazioni una rinnovata consapevolezza in materia di sicurezza stradale ed educazione alla legalità

L’area Aspan è dotata di apposite attrezzature e di forno di cottura con cui i panificatori mostrano a Lilliput l’intero ciclo produttivo del pane. I bambini sono invitati a giocare con la pasta da pane, puntando la loro attenzione sulla manualità e sull’arte di uno dei mestieri più antichi, come quello del panificatore. Oltre al momento del divertimento c’è anche il momento del gusto con i panini freschi appena sfornati dai panificatori direttamente nello stand, utilizzando la farina del programma di filiera “QuiVicino.

Presente per la prima volta anche il Gruppo Librai e Cartolibrai di Ascom Confcommercio Bergamo per promuovere la lettura tra le nuove generazioni. Presso lo stand sarà possibile visionare e acquistare i libri più belli e interessanti dedicati al mondo dell’infanzia e ai ragazzi, e informarsi sulle prossime iniziative del Gruppo dell’Ascom.

INCLUSIONE: SIAMO TUTTI IMPORTANTI, NESSUNO SI SENTA ESCLUSO

Lilliput ogni anno riunisce i suoi protagonisti (piccoli e grandi) attorno ad un tema di grande attualità e rilevanza per la nostra società e per le sue istituzioni. Quest’anno la parola d’ordine è INCLUSIONE, ovvero STARE INSIEME IN ARMONIA, CON LE NOSTRE PREZIOSA DIVERSITA’.

“Affrontiamo un tema importantissimo per una società come la nostra in continua trasformazione – spiega Oreste Castagna, volto noto di Rai YoYo, beniamino dei piccoli e direttore artistico di Lilliput –. Al villaggio creativo promuoviamo lo stare insieme in armonia con le nostre preziose diversità. Abbiamo invitato le scuole, gli oratori, le associazioni e tutte le realtà che si occupano d’inclusione, a portare le loro esperienze per condividerle insieme”.

“IO SOCIAL, TU?” – IL FESTIVAL DELLE PUBBLICITA’ SOCIALI

Molte le iniziative di Lilliput dedicate al sociale e all’inclusione, sia sul palco sia tra gli stand. Merita una citazione particolare “IO SOCIAL, TU?”, il Festival delle Pubblicità sociali dedicato ai bambini e ai ragazzi allestito in collaborazione con Pubblicità Progresso, Fondazione per la comunicazione sociale. L’appuntamento è per domenica 19 marzo, giornata che consentirà tra l’altro a tutti i bambini di festeggiare in maniera originale la festa del papà insieme ai propri cari. Ricordiamo che quest’anno Lilliput fa un bellissimo regalo a tutti i papà che sceglieranno di visitare insieme ai figli il villaggio creativo durante il week end, scontando il biglietto del 50% (4 euro invece che 8 euro). Il Festival delle Pubblicità sociali presenta due bellissime iniziative: due appuntamenti multimediali di grande attrattività per le nuove generazioni, come sempre protagoniste assolute di Lilliput.

Il primo evento ha invitato i bambini (con la propria classe, insieme alla famiglia o tramite una associazione) a trasformarsi in SOCIAL YOU TUBER e partecipare al contest CREA IL TUO SPOT SOCIALE. Il progetto chiedeva ai partecipanti di realizzare un video per descrivere – con un racconto, un’intervista, un reportage, un dipinto, una scultura o una canzone, all’interno di una trentina di tematiche – un’esperienza che li ha particolarmente emozionati.

I tre migliori filmati saranno premiati domenica a Lilliput dalla giuria del Festival delle pubblicità sociali, presieduta da Alberto Contri, Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso.

La seconda iniziativa trasforma tutti i bambini che partecipano a Lilliput in giurati. I lillipuziani sono infatti invitati a votare in fiera lo spot sociale tratto dalla mediateca della Fondazione Pubblicità progresso che più li ha colpiti. Si tratta di una delle prime esperienze in assoluto in cui i bambini “votano” su temi che li riguardano direttamente.

PREMIO SPECIALE DI LILLIPUT ALLA FONDAZIONE PUBBLICITA’ E PROGRESSO

Sempre domenica 19 marzo, a completare la bella e significativa collaborazione tra il Salone educativo di Promoberg e la Fondazione  per la comunicazione sociale, in occasione delle premiazioni dei vincitori di “IO SOCIAL, TU?” (i tre filmati realizzati dai bambini e lo spot votato dai bambini), Lilliput consegnerà ad Alberto Contri, Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso, il Premio Inclusione per “l’importante ruolo educativo e di archivio di spot sociali nazionali ed internazionali”.

BENIAMINI RAI YOYO, LILLIPUT FESTIVAL, PREMIAZIONI CARTOLANDIA, LE NOTE DELL’INFANZIA, TUTTI I COLORI DEI BAMBINI, FANFARA ALPINA DI SCANZOROSCIATE, FATTORIE DIDATTICHE E….. TANTO ALTRO ANCORA!

Tra le molteplici proposte presentate da Lilliput, citiamo: gli attesi incontri con i beniamini della tv dei ragazzi targati Rai YoYo, con Gipo Scribantino, Cuoco Danilo, Balia Bea, Laura de “L’Albero azzurro” (domenica dalle ore 15.15, palco Eventi, padiglione B). La 5a edizione di Lilliput Festival, gara canora per bambini dai 4 ai 12 anni organizzata in collaborazione con TPA Music di Bariano (BG) per scovare nuovi piccoli grandi talenti musicali (domenica dalle 17.30, palco Eventi padiglione B). La fase finale di Cartolandia, il concorso promosso da quasi tre decenni dal quotidiano L’Eco di Bergamo che ha visto la partecipazione di centinaia di scolaresche (infanzia, primarie e secondarie) coinvolte nei mesi scorsi attorno al tema “Vivere a colori”: sono oltre 2.200 i bambini attesi a Lilliput per le premiazioni finali (giovedì dalle 10.30). Le Note dell’Infanzia, concertone con i cori della Galassia dell’Antoniano di Bologna (domenica dalle ore 14, palco Eventi, padiglione B).  La 5a edizione di Tutti i colori dei bambini, con musiche, balli e letture dal mondo (sabato dalle 16.30, palco Eventi, padiglione B). A Lilliput anche l’imperdibile concerto della Fanfara Alpina di Scanzorosciate (domenica dalle ore 10, in area esterna) e le amate fattorie didattiche, con annessi diversi animali, portate in fiera da alcune importanti realtà sparse in provincia.

SCHEDA  SINTETICA “LILLIPUT, IL VILLAGGIO CREATIVO 2017” – 14a edizione

Giovedì 16 e Venerdì 17 marzo INGRESSO RISERVATO ALLE SCUOLE

Orari:  9,30-16

Ticket: Bambini da 3 anni (compiuti) a 12 anni: 8 euro (prenotando entro venerdì 10 febbraio: 6 euro)

Bambini da 0 a 3 anni (non compiuti) e adulti: Gratis

Sabato 18 e Domenica 19 marzo INGRESSO PUBBLICO GENERICO

Orari:  9,30-19

Ticket:  Bambini: 6 euro  (da 0 a 3 anni non compiuti: ingresso gratuito)

Adulti: 8 euro  (over 65 anni: 5 euro)

SPECIALE FESTA DEL PAPA’: LILLIPUT PREMIA I PAPA’ CHE ACCOMPAGNANO I FIGLI A LILLIPUT NEL WEEK END SCONTANDO IL BIGLIETTO DEL 50% (4 EURO INVECE CHE 8 EURO)

 Parking: 3 euro (forfait giornaliero)

Info: tel. 035.3230901 – fax 035.3230910 – email info@promoberg.it –  web www.villaggiolilliput.it

Facebook Comments

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Scrivi il risultato dell'operazione *